Sponsor

Cerca

UN SORA SFORTUNATO CEDE ALLA VIGOR

Nella 29esima giornata del girone F di Serie D il Sora cade in casa per mano della quotata Vigor Senigallia, che espugna il Tomei 0-1 con un gol fortunoso nel finale di primo tempo. Sconfitta immeritata per i bianconeri, in una giornata no, aperta dalla decisione della curva Roberto Longo, che ha disertato gli spalti. Adesso i bianconeri hanno solo 2 punti di margine sulla zona playout, con una lotta salvezza che diventa molto serrata. Buon primo tempo del Sora, che però non riesce a passare e chiude in svantaggio, poi nella ripresa è mancata un po’ di lucidità nelle scelte finali.


Mister Stefano Campolo deve fare ancora a meno di Ippoliti e conferma Martey sulla sinistra, con l’inserimento di Jirillo sulla destra.
Il Sora parte bene e al 1′ sfiora subito il vantaggio con Martey, che scivola al momento della battuta a rete. Al 17′ ci prova Di Gilio con un tiro da fuori area bloccato dal portiere ospite Roberto. Al 22′ ancora Di Gilio di poco alto. Al 29′ sempre bianconeri in evidenza con Didio che scambia con Di Gilio e conclude centralmente, Roberto blocca senza problemi. Al 34′ la Vigor Senigallia colpisce alla prima occasione con Baldini, che trova una deviazione con il pallone che si infila all’angolino basso. Al 41′ il Sora potrebbe pareggiare subito, ma la botta di Tribelli sul primo palo è deviata in corner da Roberto.


Nella ripresa Sora all’assalto, ma con scarsa lucidità, e Vigor pericolosa in contropiede, che spreca il raddoppio in almeno tre occasioni. Al 3′ Sora vicino al gol con un sinistro dal limite dell’area di Di Gilio che sfiora il palo. Al 22′, però, Crispino salva il raddoppio ospite murando un tiro ravvicinato di Broso dopo un contropiede nato da una palla persa in attacco dal neo entrato Vitucci. Al 25′ ancora ospiti vicini al gol con Balleello che spara alto da ottima posizione. Al 27′ è il Sora che va vicino al pareggio con un gran sinistro di Franco Veron, su cui Roberto vola all’incrocio a deviare in corner. Mister Campolo effettua tutti i cambi, sostituendo anche Vitucci (che getta la maglia a terra) con Nicolas Veron, ma il pareggio, nonostante l’assedio finale, non arriva. Al 45′ Di Gilio tenta dalla distanza una conclusione parata da Roberto. Al 51′ la Vigor spreca ancora, questa volta con Schaffer e infine al 52′ l’ultimo attacco del Sora con un colpo di testa di Didio che termina a lato.
Adesso la sosta pasquale, poi nel prossimo turno primo di quattro spareggi salvezza in casa del Real Monterotondo, arrivato a -2 dai bianconeri.
Sora-Vigor Senigallia 0-1
Sora (3-5-2): Crispino; Mastrantoni (36’st Capparella), Orazzo, Veron F.; Jirillo (9’st Tordella), Tribelli (41’st Blando), Di Gilio, Fortunato (18’st Vitucci (39’st Veron N.)), Martey; Gubellini, Didio. A disp.: Simoncelli, Marcucci, Pecoraro, Gemini. All. Campolo.
Vigor Senigallia (4-3-3): Roberto; Scheffer, Marini, Tomba, Beu (20’st Bachiocco); Gambini, Romizi (43’st Pesaresi A.), Baldini (35’st Mancini); Kerjota, Pesaresi D. (17’st Broso (30’st Zammarchi)), Balleello. A disp.: Barzanti, Bucari, Subissati, Vrioni. All. Clementi.
Arbitro: Sassano di Padova.
Rete: 34’pt Baldini (V).
Note: ammoniti Tordella (S), Beu (V), Romizi (V); angoli 5-1; rec. 1’pt, 7’st.

(UFFICIO STAMPA A.S.D. SORA CALCIO 1907)

 

Condividi

Altri articoli