Sponsor

Cerca

IL CAMPOBASSO HA LA MEGLIO CON UN GOL PER TEMPO

Il Sora esce sconfitto 2-0 dall’Avicor Stadium di Campobasso, dove la capolista molisana ha la meglio per 2-0 con un gol per tempo. Padroni di casa che hanno confermato la loro superiorità su un buon Sora, un po’ rimaneggiato, ma coraggioso e ppropositivo, anche se sterile in attacco.

Mister Campolo deve rinunciare a Ippoliti, non al meglio, e per la regola degli under inserisce Capparella per un Sora offensivo schierato con il 3-4-3. Nel Campobasso assente lo squalificato Maldonado. Il Sora parte bene e dopo pochi secondi conquista il primo calcio d’angolo, ma al 7’ il Campobasso va vicino al vantaggio con Serra, sul cui tiro ravvicinato Crispino compie una gran parata. Al 12’ altro salvataggio di Crispino su Coquin. Al 35’ padroni di casa in vantaggio con il pezzo forte del loro repertorio, il calcio piazzato: dalla bandierina Grandis serve Abonckelet che di testa trafigge Crispino. Il Sora prova a reagire e al 41’ l’ex Tordella impegna il portiere Esposito con destro dal limite dell’area molisana. Ad inizio ripresa mister Campolo sostituisce Capparella con Vitucci, che così fa il suo esordio in maglia bianconera. Sora che si schiera con il 3-4-1-2, con l’ex Atalanta dietro alla coppia Gubellini-Didio. Al 9’ è proprio Vitucci ad essere pericoloso, saltando tre avversari e tirando di poco alto sulla traversa. Al minuto 11, però, il Campobasso raddoppia con un gran tiro di Parisi che si infila all’incrocio dei pali dopo che la difesa sorana non è riuscita a rinviare un cross dalla fascia sinistra. Al 13’ molisani vicini al tris con Di Nardo, che trova ancora l’opposizione di Crispino, bravo a respingere il suo tiro ravvicinato. Il Sora non demorde e tiene bene il campo, provando a riaprire il match, anche se le occasioni da gol scarseggiano. Al 40’ ci prova il neo entrato Formicola direttamente da calcio di punizione, ma il suo tiro è alto sulla traversa. La gara, così, termina 2-0 in favore del Campobasso. Dopo il triplice fischio finale i giocatori bianconeri ricevono comunque l’applauso dei circa 200 tifosi sorani arrivati all’Avicor Stadium, dove hanno sostenuto incessantemente la squadra per tutti i 90’. I tifosi di casa, invece, fanno festa per il primato in classifica rafforzato. Domenica prossima per i bianconeri scontro salvezza al Tomei contro il Matese.

Campobasso-Sora 2-0

Campobasso: Esposito, Di Filippo, Nonni, Di Nardo (33’st Rasi), Coquin (45’st Romero), Lombari, Abonckelet (45’st Persichini), Bonacchi, Grandis, Serra, Parisi. A disp.: Di Donato, Gonzalez, Pontillo, De Cerchio, Hulidov, Sdaigui. All. Pergolizzi.

Sora: Crispino, Tribelli, Orazzo, Fortunato, Mastrantoni, Veron F. (18’st Gemini), Di Gilio (14’st Formicola), Capparella (1’st Vitucci), Gubellini (26’st Blando), Didio, Tordella. A disp.: Simoncelli, Marcucci, Jirillo, Veron N., Pecoraro. All. Campolo.

Arbitro: Striamo di Salerno.

Reti: 35’pt Abonckelet (C), 11’st Parisi (C).

Note: ammoniti Abonckelet (C), Di Gilio (S); angoli 7-4; rec. 1’pt, 4’st.

(UFFICIO STAMPA A.S.D. SORA CALCIO 1907)

Condividi

Altri articoli