Sponsor

Cerca

IL SORA FA 13 CON IL 3-0 AL CERTOSA ED E’ CAMPIONE D’INVERNO

Il Sora batte 3-0 il Certosa e centra la tredicesima vittoria consecutiva dopo 14 giornate del girone B di Eccellenza. I bianconeri così sono campioni d’inverno con 3 turni di anticipo e conservano +11 punti sul secondo posto, occupato dal Gaeta, e +14 sul Colleferro, terzo e prossimo avversario. Gara chiusa nel primo tempo, con il Sora che inizialmente deve fare a meno di Corsetti, sostituito da Origlia e proprio il numero 10 sblocca il risultato dopo i tre legni colpiti dai padroni di casa.
Dopo un avvio di partita equilibrato al 17′ Origlia serve Tozzi, che appoggia per Jammeh: botta di destro che trova la deviazione del portiere ospite Marini con il pallone che si stampa sulla traversa. Al 18′ ancora Marini bravo a deviare sul palo la conclusione di Fumagalli. Al 21′ il centravanti bianconero Tozzi deve lasciare il campo per un infortunio dopo un tentativo di rovesciata e viene sostituito da Di Stefano. Al 24′ terzo legno colpito dal Sora: Origlia mette in area un pallone deviato sul palo da un difensore, la sfera danza sulla linea di porta e poi sulla respinta Jammeh spara alto. Al 27′ il meritato vantaggio del Sora: Palombi apre sulla destra per Pagliaroli, che si incunea nell’area avversaria e mette in mezzo per il tap in vincente di Origlia. Al 32′ si vede il Certosa, direttamente dalla bandierina con Santoro che tira in porta, ma non sorprende Vento che respinge con i pugni. Al 44′ il raddoppio sorano con azione fotocopia dell’1-0 con Pagliaroli che folleggia sulla destra e fornisce l’assist a Palombi che insacca sul secondo palo. Al 46′ arriva il 3-0 con Pagliaroli che si mette in proprio e finalizza una grande azione corale, infilandosi nella difesa ospite e depositando in rete sull’uscita disperata di Marini.
Nella ripresa i ritmi si abbassano, con il Sora che controlla il match su un campo reso pesante dalla pioggia dei giorni scorsi. Il Certosa effettua subito tre cambi e cerca di riaprire la gara, ma è Di Stefano a sfiorare il 4-0 dopo 2 minuti, con Marini che respinge la sua conclusione ravvicinata. Al 24′ l’occasione più ghiotta per il Certosa con il neo entrato Jukic (ex Sora) che centra la traversa di testa dopo la deviazione decisiva di Vento. La partita resta combattuta fino alla fine (7 ammoniti totali), ma senza più occasioni e il Sora può festeggiare sotto la curva Longo la 13esima vittoria consecutiva e i 39 punti in testa alla classifica.
SORA-CERTOSA 3-0
SORA: Vento, Fumagalli, Sganzerla, Prati (20’st Evangelisti), Costantini, Mastrantoni, Pagliaroli (25’st Arduini), Jammeh (30’st Giorgi), Tozzi (21’pt Di Stefano), Origlia (21’st Lapenna), Palombi. PANCHINA: Simoncelli, Di Palma, Cialone, Tote. All. Ciardi.
CERTOSA: Marini, Amici, Santoro (1’st Dovidio), Ferrari, Ciuferri, Desideri, Ferri, Bernardi (45’st Gori), Tursi (1’st Jukic), Colasanti, Ciriachi (1’st Battisti). PANCHINA: Mosconi, Piccolo, Ortu, Mingote Dores, Colagrossi. All. Russo.
ARBITRO: D’Anelli di Ciampino.
MARCATORI: 27’pt Origlia (S), 44’pt Palombi (S), 46’pt Pagliaroli (S).
NOTE: ammoniti Prati, Sganzerla, Jammeh, Palombi, Tursi, Amici, Battisti; angoli 6-6; rec. 1’pt, 5’st.

Condividi

Altri articoli

News

QUINTA CONFERMA: GEMINI RINNOVA CON IL SORA

L’A.S.D. SORA CALCIO 1907 comunica il rinnovo del contratto del difensore centrale classe 2000 Matteo Gemini anche per la prossima stagione 2024/2025. Il difensore viterbese ha

News

NUOVA CONFERMA: DANIELE CAPPARELLA ANCORA CON NOI

L’A.S.D. SORA CALCIO 1907 comunica che l’attaccante classe 2004 Daniele Capparella vestirà la maglia bianconera anche per la stagione sportiva 2024/2025. Arrivato nel mese di gennaio